Serate di ritrovo in scuderia

webmaster: fabrizio.ponzano@duegisport.com
Prossime Gare:
N.B. questo sito non utilizza COOKIES ne propri ne di terze parti
Milano - Pieri
Massaro Marco - Iguera Massimo
Basso Fabio - Damiano Christian
Montanaro-Pagliero
Basso-Damiano
Girotto-Meroni

Penasso - Bobba
Ala - Ponzano

Lun 10 Settembre 2018
Lun 24 Settembre 2018
Lun 8 Ottobre 2018
Lun 22 Ottobre 2018


presso Bar H2o
strada Genova 210
Moncalieri (TO)



TAVELLI 4° DI CLASSE AL MONDIALE ADAC

Finisce ai piedi del podio la 2° esperienza mondiale per l’equipaggio portacolori della Due Gi Sport, composto da Gianluca Tavelli con alle note Nicolò Cottellero.

Una gara che ha lasciato loro un ricordo meraviglioso da un lato ma sicuramente l’amaro in bocca dall’altro. Purtroppo i Duegini hanno dovuto per ben due volte fare i conti con un guaio meccanico, che per due giorni li ha fatti ripartire con la formula del super rally. Formula che li ha fatti sì rientrare in gioco, ma retrocedere vertiginosamente in classifica, a causa delle penalità ricevute.

La loro Clio R3 T, infatti ha avuto un problema elettrico, a causa di una connessione ossidata, che non ha permesso loro, per due volte, di continuare la corsa contro il cronometro. Sicuramente nulla di grave, ma questa noia è costata loro cara in termini di minuti.

L’equipaggio era partito prima di ferragosto con in questa nuova sfida, completamente differente rispetto alla tappa spagnola del 2017, dove a far da padrone erano terra e polvere, mentre qui, sulle strade tedesche, la parola d’ordine la voglia di mettersi in gioco era velocità.
Sicuramente a Gianluca e Nicolò la grinta che da sempre li contraddistingue non è mancata; si sa che per loro le novità sono uno stimolo e l’adrenalina mantiene alta la loro concentrazione che su un tracciato velocissimo, come questo, non deve mai mancare.

I risultati, risolta la problematica invalidante, nel complesso non erano affatto male, Tavelli - Cottellero, con la Clio a pieno regime, tagliavano il finish dei tratti cronometrati mantenendo sempre una seconda posizione in classe RC3 R3 e nell’assoluta oscillavano tra la 27 ° e la 31° posizione.

Le parole del pilota torinese: “è andata bene ma anche male. Purtroppo per il problema elettrico ci siamo dovuti fermare due volte e ripartire i giorni seguenti con la formula del super rally, prendendo un sacco di penalità. E’ comunque stata una bellissima esperienza e ci siamo davvero divertiti moltissimo. Le prove erano veloci, molto veloci, velocissime e anche molto strette con tantissimo pubblico a tifare. E’ stato emozionante correre una speciale all’interno di una base militare. Nel complesso siamo abbastanza contenti. Con la Clio ho avuto da subito un buon feeling, queste erano le strade giuste per la tipologia di vettura, mi sono trovato molto bene. Peccato per questo intoppo che ci ha rallentati parecchio, altrimenti, credo, ci saremmo giocati la seconda posizione sul podio RC3 R3. Nella gara di oggi, abbiamo vinto la power stage ed è stata una bella soddisfazione.
Ci siamo dovuti accontentare di un 4° posto di classe e 42° assoluto, poteva andare davvero molto meglio. Peccato!

Nonostante il rally fosse tra boschi e un lago, in mezzo alla natura, è stato organizzato benissimo e mi complimento con tutto lo staff.

Desidero infine ringraziare, non ultimo per importanza, tutti i nostri supporters che sia da casa che da qui in Germania, hanno tifato per noi e tutti coloro che ci hanno permesso di partecipare a questa meravigliosa seconda esperienza mondiale.”